lunedì 21 luglio 2014

I Boschi di Twin Peaks

Ritorno anche oggi in questo blog per parlare degli ambienti di Twin Peaks, avete mai fatto caso ai boschi? Si, con quegli alberi alti, grandissimi che circondano la cittadina? I cosidetti Douglas Firs, tanto amati da Lynch da metterli proprio a Twin Peaks?
Bene, sembra davvero che celano qualcosa di misterioso, di magico, naturalmente Twin Peaks non è una cittadina come tutte le altre, lo si evince sin da subito dalle atmosfere che ci sono nella cittadina.
E qui Lynch avrebbe dovuto spingersi con una terza serie, senza dubbio avrebbe risolto un po' di misteri irrisolti, menomale però che sta per uscire la versione integrale del film Fuoco cammina con me, così avremmo risolto se non tutti, almeno parte dei misteri su questa mitica cittadina.
Twin Peaks è un posto magico, senza ombre di dubbio, nel crearlo Lynch ha collegato le creature magiche e strane che vivono nei boschi, ad alcuni protagonisti della serie tv.
Per chi non conoscesse Twin Peaks e si sta avvicinando adesso, non si tratta di un telefilm fantastico, o meglio non è solo fantastico, è un tuttuno mischiato e shakerato alla perfezione da creare e fondare una perfetta alchimia tra le tematiche che hanno caratterizzato il cinema di Lynch fino a quel momento, e inserirli nel contesto televisivo, chi non riconosce i richiami al capolavoro Velluto Blu, quando Donna e James indagano per l'omicidio a Laura Palmer? Di questo, ne parleremo dopo, oggi ci concentriamo sui boschi, luoghi misteriosi e sinistri che celano che cosa?
Le due logge, quella bianca e quella nera, oggetto di studi del famoso progetto libro azzurro, di cui facevano parte Windom Earl e il Maggiore Briggs, come racconta il telefilm.


Nel telefilm vedremo all'inizio la redroom, poi la loggia nera, con tutte le conseguenze dell'ultima puntata, ma non spoilero per non rovinarvi la sorpresa per chi non l'ha visto, non mi pare il caso, dico soltanto che non tutto è come appare, nemmeno il buon Cooper come vedremo sempre nell'ultima puntata.
Se ci pensate bene, a Twin Peaks, è tutto collegato al male che vive nei boschi, tutto quanto, non c'è un solo personaggio, o evento che non siano direttamente o inversamente collegati con gli spiriti della loggia, per questo ho sempre visto Twin Peaks come un telefilm universale, non solo concentrato sulla morte di Laura Palmer che è e rimane il fulcro centrale del telefilm, ma anche la partita a scacchi con Windom Earl, il blue book, e tanto altro ancora...
a Twin Peaks non mancano neppure i pettirossi, presentissimi in Velluto Blu nella scena finale si può dire, ed eccoli prima della sigla del serial...


Twin Peaks come serial avrebbe meritato senza dubbio un seguito, un approfondimento e una soluzione a proposito delle logge nascoste nei boschi, che come dice Hawke è un antica leggenda indiana, gli spiriti dicono che bisogna passare dalla loggia nera per raggiungere la perezione, che altro non è che l'io-ombra della loggia bianca, e solo lì ognuno può incontrare l'io-ombra che gli appartiene, ma il tuo cuore deve essere saldo, altrimenti la tua anima sarà incenerita.
Twin Peaks è molto più di un semplice serial, molto più dell'omicidio di Laura Palmer e della sua soluzione, all'epoca nessuno l'ha capito, ma riguardandolo me ne accorgo sempre, ogni volta; nonostante siano passati ormai 25 anni.

3 commenti:

  1. "sembrano davvero che celano qualcosa di misterioso":
    ma l'italiano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooops ??? Non credevo fosse un compito in classe, correggo subito prof

      Elimina
    2. Corretto, grazie per la segnalazione, comunquesia se ti interessa la grammatica italiana, ti consiglio di visitare blog che parlano della grammatica italiana, qui si parla di David Lynch, perciò atteniamoci ai contenuti più che alla grammatica, perchè come sbaglio io, potresti sbagliare anche tu ok? Ciao.

      Elimina

La Pubblicazione dei commenti è moderata. Tutti quei commenti che si allontanano dal rispetto dell'autrice del blog e degli utenti non verranno pubblicati, in particolare.
- Offese Gratuite
- Commenti sarcastici sull'autrice del blog
- insulti volti a denigrare sia l'autrice che gli altri utenti
- Critiche gratuite che non hanno nulla a che fare con l'argomento del blog.
La pubblicazione dei commenti sarà molto restrittiva, e sarò soltanto io a scegliere se pubblicarli o meno.
Ma di solito pubblicherò quei commenti solo se parlano dell'argomento del blog. I commenti denigratori, volti solo a disturbare la quiete del blog non verranno presi in considerazione.
Benvenuti su David Lynch's World.