domenica 20 luglio 2014

Quella torta di ciliege...I miei ricordi di Twin Peaks

Quando hanno dato Twin Peaks in televisione avevo solo 16 anni.
Quel serial è entrato nella mia vita come un fulmine a ciel sereno, l'atmosfera ricca di mistero aumentava puntata dopo puntata la tensione e l'attenzione su un possibile smacheramento del colpevole, chi ha ucciso Laura Palmer?
Allo stesso tempo però quella piccola cittadina, al di fuori aveva un aria tanto confortante, Twin Peaks rappresentava si un luogo misterioso e sinistro, ed era una specie di paradiso sulla terra, pieno di gente gentile e integerrima.
Ma trattandosi di Lynch, c'è sempre il doppio in ogni persona, doppio che in Twin Peaks rappresenta una specie di tema portante.
Lynch, rimescola le carte non solo per le argomentazioni trattate, ma anche per le piccole e apparentemente insignificanti cose.
Chi lo avrebbe detto che in un telefilm che mescola giallo, fantastico, thriller, horror, melodramma, commedia, ci fosse anche spazio per la confortante torta di ciliege? Una strizzatina d'occhio alle sitcom tanto care a chi guarda la televisione, il colpo di genio di Lynch c'è anche in queste piccole cose, per accontentare i gusti di un po' tutti gli spettatori.
E dell'umorismo ne vogliamo parlare? Quante scene divertenti ci sono in Twin Peaks? Migliaia, tutte ben calibrate, per smorzare i momenti di tensione, spesso altissima che erano presenti in ogni puntata.
Spesso mi chiedo cosa ne sarebbe stato di Twin Peaks se Lynch avesse avuto completamente carta bianca dalla produzione della televisione, avvolte me lo immagino, ma i tempi della televisione sono quelli che sono purtroppo, e sappiamo tutti come è andata.
D'altro canto è vero, Twin Peaks è diventato un serial rivoluzionario che ha cambiato profondamente il modo di fare televisione, eppure, in quella piccola cittadina c'è un pezzo del mio cuore, un pezzetto di me, nascosto al double r, in mezzo a quei boschi, diventando un po' parte della mia vita, un po' come una famiglia.
E' difficile star lontani a lungo, avvolte me lo guardo per tornare nei miei ricordi di ragazzina, che ha cambiato in meglio il suo modo di vedere le cose, e il mondo circostante.
Naturalmente la parte centrale spetta al mistero delle due logge, alla morte di Laura, e alla partita a scacchi con Windom Earle, a Cooper, che usa il suo intuito e le sue facoltà per smascherare l'assassino di Laura, a Albert Rosenfield, che nonostante sia così burbero, mostra davvero un buon cuore, a Andy e Lucy innamorati in procinto di metter su famiglia, a Leland Palmer un padre che nasconde un terribile segreto, a Laura, reginetta di bellezza e esempio verso le altre ragazze che nasconde un anima perduta, a Benjamin Horne, miliardario avido proprietario di un albergo, a Catherine Martell che esce fuori le palle quando Benjamin e Josie fanno il gioco sporco con lei e tanto altro ancora...poi c'è Audrey Horne, la mia preferita, ragazza intelligente e furba che stringe amicizia con Cooper grazie a una cotta per lui, alla signora ceppo, la veggente del luogo e tanti altri ancora...non finirei più di parlare di Twin Peaks, però quanto mi piacerebbe assaggiare finalmente quella torta di ciliege, con caffè e gelato alla vaniglia al Double R.

2 commenti:

La Pubblicazione dei commenti è moderata. Tutti quei commenti che si allontanano dal rispetto dell'autrice del blog e degli utenti non verranno pubblicati, in particolare.
- Offese Gratuite
- Commenti sarcastici sull'autrice del blog
- insulti volti a denigrare sia l'autrice che gli altri utenti
- Critiche gratuite che non hanno nulla a che fare con l'argomento del blog.
La pubblicazione dei commenti sarà molto restrittiva, e sarò soltanto io a scegliere se pubblicarli o meno.
Ma di solito pubblicherò quei commenti solo se parlano dell'argomento del blog. I commenti denigratori, volti solo a disturbare la quiete del blog non verranno presi in considerazione.
Benvenuti su David Lynch's World.